Ricerca Corsi

Istituzionale - Legislativa

Area Istituzionale - Legislativa

Al fine di dare adempimento alle disposizioni contenute nel Regolamento Europeo 2016/679 e del D.Lgs. 196/2013 aggiornato dal D.Lgs. 101/2018, Policlinico di Monza ha adottato un modello organizzativo che pone tra le basi primarie quella della partecipazione attiva da parte dei data manager e dei referenti data protection.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• implementare e migliorare le tecniche di protezioni dei dati e le modalità operative di carattere organizzativo e tecnico volte al rispetto dei principi sanciti dalla normativa vigente in materia di trattamento dei dati personali e diritti degli interessati

Programma: 

• Le procedure inserite nell’albero qualità ISO 9001:2015
• Le nomine come responsabili
• La valutazione d’impatto e la gestione del rischio
• Il registro degli incaricati
• Il registro dei trattamenti
• Le richieste di esercizio di diritti dell’interessato
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Data manager
Referenti data protecion
Coordinatori

Durata: 

12 ore

Quota di iscrizione: 

150,00

L’Art. 29 del Regolamento UE 2016/679 richiede che chiunque agisca sotto l’autorità del titolare del trattamento dei dati e che abbia accesso a dati personali, non può trattare tali dati se non è istruito in tal senso dal titolare del trattamento. A tal proposito il presente corso si pone l’obiettivo di dare seguito a quanto richiesto
dall’articolo succitato.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• informare i partecipanti delle modalità di trattamento dati da porre in essere al fine di dare seguito alle richieste dell’attuale impianto normativo partendo dai contenuti del vademecum data protection, con particolare riguardo
alla gestione del rischio in materia di privacy

Programma: 

• Il contesto in materia di trattamento dati personali
• I rischi in materia di data protection
• Le procedure in essere all’interno del Gruppo Policlinico di Monza (data protection policies, gestione del rischio data protection, data breach management);
• Il vademecum e il regolamento data protection
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Il personale neoassunto

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Con la legge n. 219 del 2017 è entrato in vigore in Italia il cosiddetto testamento biologico. Molti sono i casi che hanno scosso e diviso l’opinione pubblica italiana, casi che generano una riflessione sulla precarietà della salute di ognuno e sulla necessità di esercitare il proprio diritto all’autodeterminazione terapeutica sancito nell’art. 32 della Costituzione.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• illustrare la nuova normativa (Legge n. 219 del 2017), entrata in vigore il 31 gennaio 2018, avente ad oggetto “norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”
• fornire ai partecipanti le necessarie conoscenze giuridiche per affrontare con competenza il tema del consenso informato, della autodeterminazione del paziente e delle DAT, disposizioni anticipate di trattamento, con le
quali le persone possono dare indicazioni sui trattamenti sanitari da ricevere o da rifiutare nei casi in cui si trovassero in condizioni di incapacità.

Programma: 

• Il consenso informato nella carta costituzionale e nella nuova legge
• La forma del consenso, la revoca dello stesso e il rifiuto di cure
• Contenuto delle disposizione anticipate e la figura del fiduciario
• Analisi di alcuni modelli di DAT e casi giurisprudenziali
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Medici
Infermieri

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Il giorno 13 aprile 2019 è stato approvato all’unanimità dai 102 presidenti degli ordini provinciali il nuovo codice deontologico degli infermieri. Il nuovo codice consta di 53 articoli, due in più del precedente risalente al 2009. Rispetto alla versione di 10 anni fa si parla per la prima volta di “governo clinico” cui è dedicato un intero articolo (il 32).

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• illustrare le novità contenute nel nuovo codice deontologico degli infermieri
• approfondire gli aspetti legati al governo clinico e alla gestione del rischio
• permettere una gestione efficace dei percorsi assistenziali con l’applicazione dei principi deontologici

Programma: 

Gli 8 capi del codice deontologico: riconferme e novità
• Infermiere e governo clinico
• Il rischio clinico
• Il rapporto con gli assistiti
• L’educazione sanitaria per i cittadini e gli obblighi di formazione continua per gli infermieri
• Comunicazione e decoro
• Regole deontologiche per la libera professione
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Infermieri

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

€ 50,00

Il D.Lgs. 231/2001, introduce per la prima volta nell’ordinamento italiano, la previsione di una responsabilità personale e diretta dell’ente collettivo, sia esso un’associazione (riconosciuta o meno), un ente pubblico o una società, per la commissione di reati da parte delle persone fisiche a esso legate, che hanno agito nell’interesse

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• informare i partecipanti dei contenuti e degli intendimenti del Decreto Legislativo 231/2001 “Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche” al fine di prevenire comportamenti pregiudizievoli per sé e per l’azienda

Destinatari: 

Dirigenti e coordinatori sanitari e non

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

È principio ormai acquisito che l’acquisizione del consenso/dissenso del paziente, libero, attuale e informato, prima di intraprendere qualunque trattamento sanitario costituisce un obbligo primario la cui violazione espone a responsabilità di natura sia giuridica sia deontologica. Il corso affronta il delicato tema della relazione tra professionista e paziente alla luce del principio dell’autodeterminazione dell’individuo, prendendo spunto dalla nuova legge 219 del 2017 e dal nuovo codice deontologico infermieristico.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• fornire le conoscenze aggiornate per l’acquisizione di un valido consenso informato
• fornire le conoscenze sui risvolti medico-legali in caso di omessa acquisizione del consenso prima di intraprendere qualsiasi atto sanitario

Programma: 

• Esercizio della professione sanitaria, condizioni e legittimità dell’esercizio della professione; consenso informato
• Consenso informato: elementi, validità del consenso
• Modalità di documentazione del dissenso alle cure
• Aspetti giuridico legali: discussione sui casi trattati
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Il 28 febbraio 2017 è stato approvato il disegno di legge C-259, proposto dall'onorevole Federico Gelli, che reca
"Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonchè in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie".

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:

  •  illustrare ai professionisti sanitari le disposizioni della nuova legge offrendo un supporto per la comprensione della stessa"
Programma: 
  • Lettura commentata dai principali articoli di interesse medico e assistenziale
  • Cosa cambia?
  • Cosa sono?: linee guida, un protocollo, un PDTA, una istruzione operativa, una norma di buona tecnica, una buona pratica
  • la responsabilità penale
  • la responsabilità civile
  • Gli aspetti relazionali interni ed esterni all'Ospedale
  • Gli aspetti assicurativi
  • Come adeguarsi?
  • Discussione e compilazione questionario.
Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Negli anni la circolazione dei dati personali ha assunto un ruolo centrale e un'importanza enorme non solo a livello sociale, ma anche economico. L'attuale articolato ( e in continua evoluzione) quadro giuridico in materia di protezione dei dati personali si pone l'obiettivo di proteggere i diritti e le libertà fondamentali delle persone fisiche con particolare riferimento alla protezione dei dati personali e alla libera circolzione degli stessi.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:

  •  informare i partecipanti dei contenuti, degli intendimenti e, soprattutto, delle ricadute nella vita lavorativa di tutti i giorni del regolamento UE 2016/679 e dell’attuale impianto normativo nazionale, al fine di prevenire comportamenti

       pregiudizievoli per il paziente/utente, per sé e per l’azienda

Programma: 
  • Diritti dell'interessato
  • Regole del trattamento dlle categorie particolari di dati personali art. 9 regolamento (c.d. dati sensibili)
  • Titolare, responsabile e soggetto autorizzato al trattamento
  • Sicurezza dei dati e dei sistemi di trattamento
  • Violazioni e sanzioni
  • Analisi dei casi
  • Discussione e compilazione del questionario
Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie
Personale amministrativo e ausiliario

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Con la legge n. 219 del 2017 è entrato in vigore in Italia il cd. Testamento biologico.  Molti sono i casi che hanno scosso e diviso l’opinione pubblica italiana, casi che generano una riflessione sulla precarietà della salute di ognuno e sulla necessità di esercitare il proprio diritto all’autodeterminazione terapeutica sancito nell’art. 32 della Costituzione.  

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• illustrare la nuova normativa (Legge n. 219 del 2017), entrata in vigore il 31 gennaio 2018, avente ad oggetto “norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”
• fornire ai partecipanti le necessarie conoscenze giuridiche per affrontare con competenza il tema del consenso informato, della autodeterminazione del paziente e delle DAT, disposizioni anticipate di trattamento, con le quali le persone possono dare indicazioni sui trattamenti sanitari da ricevere o da rifiutare nei casi in cui si trovassero in condizioni di incapacità.

Programma: 

IL CONSENSO INFORMATO nella carta costituzionale e nella nuova legge. La forma del consenso, la revoca dello stesso  ed il rifiuto di cure. Contenuto delle disposizione anticipate e la figura del fiduciario. 
Analisi di alcuni modelli di DAT e casi giurisprudenziali.  

Destinatari: 

Medici
Infermieri

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00 euro

Nella pratica clinica quotidiana  il professionista sanitario, interfacciandosi con gli assistiti, deve mandatoriamente affrontare una questione imprescindibile, quale è quella della corretta acquisizione  di un consenso informato al trattamento che verrà posto  in essere nei confronti dell'utente medesimo.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:

  • fornire agli infermieri le conoscenze etico-giuridico-deontologiche per l'acquisizione del consenso informato nella pratica assistenziale.
Programma: 
  • I principi giuridici del consenso informato 
  • L'autonomia della persona
  • Il consenso informato nella pratica assistenziale
  • Duscussione e compilazione del questionario
Destinatari: 

Infermieri

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00 euro

Condividi contenuti