Ricerca Corsi

Catalogo 2016

L’obesità rappresenta un problema sanitario mondiale sempre di più in aumento. Le cause associate a questa patologia sono molteplici e riguardano aspetti genetici, psicologici e comportamentali. Tra queste ci sono anche i Disturbi del Comportamento Alimentare che, a differenza dell’obesità, sono disturbi mentali. Spesso capita
di confondere le due tipologie di problematiche, considerando l’obesità come un disturbo mentale, opposto all’Anoressia Nervosa.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• fornire informazioni chiare e corrette riguardanti l’obesità e i Disturbi del Comportamento Alimentare
• illustrare la differenza clinica esistente tra le due tipologie di disturbi

Programma: 

• Definizione, cause e conseguenze dell’obesità
• Definizione, cause e conseguenze dei Disturbi del Comportamento Alimentare
• Differenze e interazioni tra DCA e obesità
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

Il ritardo mentale

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
- fornire informazioni chiare e corrette riguardanti il ritardo mentale nelle sue diverse forme psicopatologiche
- illustrare gli strumenti con i quali avviene la valutazione psicologica dell'intelligenza

Programma: 

- Definizione e strumenti di misurazione dell'intelligenza
- Definizione, cause e conseguenze del ritardo mentale
- Il ritardo mentale nelle diverse manifestazioni psicopatologiche
- Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

La chirurgia bariatrica rappresenta attualmente il trattamento dell’obesità più efficace in termini di dimagrimento e mantenimento del peso. Tuttavia, al fine di raggiungere tali risultati è necessario che il paziente modifichi il proprio stile di vita adottando una sana alimentazione e svolgendo attività fisica. Per questi motivi, la presenza
di problematiche a livello psicologico rappresenta un importante fattore di rischio per l’efficacia dell’intervento
Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• fornire informazioni chiare e corrette riguardanti la valutazione psicologica del paziente candidato alla chirurgia bariatrica, illustrando come alcuni fattori psicologici influiscono negativamente o positivamente sulla compliance del paziente, condizionando l’esito dell’intervento

Programma: 

• Problemi psicologici associati all’obesità
• Il colloquio clinico con il paziente obeso
• Aree psicologiche di indagine nel paziente
obeso candidato a chirurgia bariatrica
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

La gestione del rischio clinico, oltre a strumenti di comune e quotidiano utilizzo (incident reporting, FMEA, analisi dell’incidentalità, audit), si avvale di indicazioni provenienti dal mondo scientifico e delle professioni che il Ministero della Salute contribuisce a certificare sulla base di una lista di priorità dettata dall’analisi dell’incidentalità nazionale.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
- offrire una panoramica delle raccomandazioni ministeriali inerenti l'assistenza ai pazienti
- offrire una sintesi delle buone pratiche raccomandate corredate da relativa bibliografia
- sollecitare l'approfondimento e lo studio delle raccomandazioni volte a ridurre il rischio di commettere errori nella pratica clinico-assistenziale

Programma: 
Prima giornata
- Principi fondamentali di Clinical Risk Management
- Il sistema nazionale per la gestione del rischio clinico
- Presentazione e commenti sulle raccomandazioni ministeriali e sulle modifiche
Seconda giornata
- Presentazione e commenti alle risposte date alle indicazioni delle raccomandazioni
- Diffusione della consapevolezza del potenziale pericolo di alcuni eventi, indicando le azioni da intraprendere per prevenire gli eventi avversi
- Mandato sul campo relativo a simulazione/evento reale accaduto e collegamento a una delle 17 raccomandazioni ministeriali
Terza giornata
- Illustrazione dei lavori eseguiti e test finale di apprendimento
- Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

15

Quota di iscrizione: 

150,00

La letteratura internazionale sottolinea quanto si siano dimostrati spesso fallimentari gli approcci alla sicurezza in sanità basati su un concetto implicito di qualità, che prevede il solo arruolamento di personale formato o la sola disponibilità di strutture e attrezzature adeguate senza prevedere il riconoscimento del ruolo svolto dai clinici e senza il loro coinvolgimento.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• sensibilizzre il personale sanitario sull’importanza della prevenzione e della gestione dell’errore in ambito sanitario

Programma: 

• Che cosa è il rischio clinico
• La clinical governance, il clinical risk management, la sicurezza del paziente: le logiche di fondo
• Inquadramento legislativo, metodologico e organizzativo del rischio clinico
• I tipi di rischi e i tipi di errori nella pratica clinica
• I sistemi di identificazione dei rischi e degli incidenti
• Analisi di incident reporting e Root Cause Analysis e sensibilizzazione degli operatori
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

Obiettivi Formativi: 
Il corso si propone di:
- approfondire le modalità organizzative atte a migliorare le performance qualitative in sala operatoria e i criteri in base ai quali tradurre gli outcome per il paziente chirurgico
- integrare i processi di cura, quelli di qualità e quelli di rischio clinico per indirizzare i comportamenti degli operatori verso le migliori prassi nazionali e internazionali
Programma: 
- Qualità e sicurezza nel percorso chirurgico
- Il progetto OMS per la sicurezza in sala operatoria e la presentazione del video del Ministero della Salute sulla sicurezza in sala operatoria
- La gestione del rischio clinico in sala operatoria: presentazione di esperienze
- La sicurezza e le performance correlate alle attività anestesiologiche
- La qualità e la sicurezza in sala operatoria, presentazione di un'esperienza
- Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

L’esercizio dell’attività di coordinamento delle risorse infermieristiche esige oggi una puntuale e aggiornata preparazione in campo giuridico che consenta al professionista sanitario di operare con modalità adeguate e di interagire in maniera efficace con gli utenti e le strutture sanitarie onde ridurre il rischio di eventi avversi derivanti dall’attività clinica e assistenziale.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
- informare il professionista sanitario sui risvolti penali della propria responsabilità professionale, quale materia complessa soggetta a sviluppi, anche di carattere normativo, non sempre chiari e lineari, influenzati da temi di grande impatto come l'etica, la deontologia e il risk management

Programma: 
- Principi di responsabilità penale e nuovi orientamenti giurisprudenziali
- Le varie fattispecie di illecito penale
- Reato commissivo e omissivo
- La rilevanza penale della documentazione infermieristica
- Aggiornamenti su responsabilità connesse alla somministrazione di terapie, gestione di farmaci e organizzazione dell'attività assistenziale, nesso causale in sanità, profili della responsabilità del sanitario secondo il cosiddetto “Decreto Balduzzi” (Legge 189/2012)
- Responsabilità del coordinatore per la somministrazione di farmaco a paziente allergico secondo la Cassazione Penale, sentenza n. 2192 del 16.1.2015.
- Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Coordinatori

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

L

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
- informare il professionista sanitario sui risvolti penali della propria responsabilita' professionale, quale materia complessa e variabile nel
tempo, soggetto a sviluppi non sempre chiari e lineari, influenzati da temi di grande impatto come l'etica, la deontologia (si veda il Nuovo
Codice deontologico medico del maggio 2014) e il risk management

Programma: 

- Principi di responsabilita' penale e nuovi orientamenti giurisprudenziali
- Le varie fattispecie di illecito penale
- Reato commissivo e omissivo
- La documentazione dell'attivita' sanitaria
- Aggiornamenti su consenso informato, nesso causale in medicina, profili di imputazione soggettiva, funzione delle leges artis e profili della
responsabilita' del medico secondo il cosiddetto

Destinatari: 

Medici

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

Tutti coloro che hanno frequentato il corso di BLS-D da 8 ore hanno la necessità, prevista dalla normativa, di aggiornare ogni 2 anni le proprie competenze in particolare per quel che concerne gli aggiornamenti delle linee guida dell’Italian Council Resuscitation e la corretta esecuzione della pratica.
Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di aggiornare le nozioni per l'esecuzione di manovre rianimatorie di base con l'ausilio di un DAE.

Programma: 

- Ripasso della teoria sulla rianimazione cardio polmonare e defibrillazione precoce
- Aggiornamento sulle nuove linee guida IRC
- Prove pratiche a due soccorritori sulle sequenze BLS-D su manichino
- Tecniche di RCP nel paziente adulto: posizione laterale di sicurezza
- Sequenze BLS-D valutazione/azione e tecniche per la disostruzione delle vie aeree da corpo estraneo
- Prove pratiche a due soccorritori sulle sequenze BLS-D con defibrillatore semiautomatico su manichino
- Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4
ogni edizione è composta da 2 sessioni di 4 ore: una la mattina e una il pomeriggio.
E' possibile iscriversi a una o all'altra. Si prega di specificarlo nella richiesta di iscrizione.

Quota di iscrizione: 

100,00

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
- sensibilizzare il personale sanitario sull'importanza della prevenzione e della gestione dell'errore in ambito sanitario

Programma: 
Primo giorno
- Introduzione alla gestione rischio clinico
- Inquadramento normativo e raccomandazioni Ministero della Salute
- Strategie gestione rischio clinico
- La documentazione sanitaria
- Strumenti di gestione rischio clinico
- Consegna del mandato: registrazione su scheda di incidenti reporting di almeno tre eventi avversi/quasi eventi/near miss
Secondo giorno
- Strumenti di gestione del rischio clinico: l'analisi reattiva
- I 5 perche' - Ishikawa: metodo indagine a spina di pesce - Root Cause Analysis
- Lavori di gruppo: applicazione strumenti reattivi su casistica emersa dal mandato
- Discussione plenaria dei risultati dei lavori di gruppo
Terzo giorno
- Strumenti di gestione del rischio clinico: l'analisi proattiva
- Analisi dei processi - audit
- FMEA
- Lavori di gruppo: applicazione FMEA su un processo/attività
- Discussione plenaria dei risultati dei lavori di gruppo
- Consegna del mandato: costruzione di un piano di riduzione dell'errore mediante l'analisi di un processo e di tre attività
Quarto giorno
- Analisi plenaria dei risultati del mandato
- Il piano di riduzione del rischio clinico
- Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Coordinatori

Durata: 

18

Quota di iscrizione: 

150,00

Condividi contenuti