Ricerca Corsi

Catalogo 2016

Il delirium è uno stato confusionale acuto caratterizzato da una combinazione variabile e fluttuante di disturbi dello stato di coscienza, delle funzioni cognitive, del pensiero, della sensopercezione e del comportamento. È un evento più frequente nei pazienti anziani sottoposti a interventi chirurgici maggiori ortopedici e cardiovascolari con un’incidenza stimata tra il 10% e il 50%.

Obiettivi Formativi: 

Il corso permette di acquisire le competenze per:
- conoscere gli aspetti clinici del delirium (fattori di rischio, segni e sintomi, prognosi), gli strumenti diagnostici, le modalita' di gestione farmacologica e non farmacologica
- acquisire una metodologia operativa per somministrare scale di valutazione ed effettuare rilevazioni epidemiologiche
- approfondire gli aspetti emotivo-relazionali della gestione del paziente con delirium e dei familiari

Programma: 

Primo giorno
- Pre-test di conoscenza sulle tematiche del delirium
- Manifestazioni cliniche piu' frequenti del delirium post-operatorio
- Scale di valutazione
Secondo giorno
- Aspetti emotivo-relazionali della gestione del paziente e dei familiari
- Trattamento farmacologico e non
- Condivisione FSC dei diversi gruppi di studio

- Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

12 ore + 40 ore di Formazione Sul Campo

Quota di iscrizione: 

130,00 per la parte d'aula
200,00 per la FSC

In Italia l’incidenza dei tumori primitivi del sistema nervoso centrale è ogni anno di circa 8 casi ogni 100.000 abitanti. I diversi tumori danno manifestazioni cliniche specifiche a seconda della loro sede e della velocità
di crescita. Tumori a lenta crescita, in sedi cosiddette silenti, possono raggiungere dimensioni molto grandi
prima di provocare sintomi rilevabili. Al contrario, piccoli tumori in sedi critiche si manifestano

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• formare il personale sanitario a una corretta gestione del paziente con tumore cerebrale
• aggiornare il personale sanitario sulle nuove modalità terapeutiche

Programma: 

•Tumori cerebrali: classificazione
•Clinica, diagnostica e terapia
•Assistenza al paziente
•Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

Nell’ambito della prevenzione delle infezioni correlate alle pratiche assistenziali, la sterilizzazione dei dispositivi medici è un elemento cardine dei programmi di controllo, tanto che la politica sanitaria deve mirare all’ottimizzazione delle risorse disponibili al fine di garantire il miglioramento continuo della qualità.
Obiettivi Formativi: 

Il corso permette di acquisire le competenze per:
- conoscere le metodologie di sterilizzazione
- definire i percorsi procedurali
- individuare i processi da adottare per il trattamento dei dispositivi medici

Programma: 
- Aspetti normativi
- Monouso e pluriuso
- Definizioni e terminologie
- Metodi di sterilizzazione (vapore, gas plasma, acido peracetico)
- Dalla decontaminazione alla sterilizzazione
- La tracciabilità dei processi
- Le procedure, i protocolli, le istruzioni operative per il personale addetto alla sterilizzazione dei dispositivi medici
- Responsabilità, ruoli e compiti del personale che si occupa di sterilizzazione
-Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

Con il termine medicazione avanzata si definisce un materiale di copertura che abbia caratteristiche di biocompatibilità: qualità che si identifica nell’interazione del materiale con un tessuto e nell’evoluzione di una risposta specifica. Alcuni tipi di lesioni della cute necessitano di un’assistenza complessa. Grazie alle conoscenze scientifiche attuali, le medicazioni avanzate sono in grado di rispondere a tali necessità.
Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• formare il personale sanitario circa l’utilizzo delle medicazioni avanzate
• realizzare una guida al buon uso delle medicazioni avanzate

Programma: 

• Cosa sono le medicazioni avanzate
• Preparazione del letto della ferita
• Procedura di medicazione
• Medicazioni tradizionali
• Medicazioni avanzate
• Meccanismi d’azione
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
- formare il personale sanitario affinche' conosca le strategie, e le strutture, poste in essere dall'ASL territoriale per offrire continuità assistenziale
ai pazienti ospedalizzati
- permettere al personale sanitario di effettuare educazione sanitaria ai pazienti e ai loro familiari

Programma: 

- La continuità assistenziale: criteri generali
- Il ruolo del medico di continuità assistenziale
- La competenza dell'Azienda Sanitaria Locale
- I rapporti con il medico di base e le strutture sanitarie
- Le strutture sanitarie presenti sul territorio
- La gestione delle dimissioni protette

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
fornire conoscenze e competenze per un migliore trattamento delle rachialgie

Programma: 
- Algie vertebrali comuni: inquadramento e campo d'azione
- Aspetti anatomici, biomeccanici e funzionali che il paziente motivato deve conoscere
- Abitudini scorrette che causano sovraccarico e soluzioni ergonomiche alternative
- Obiettivi rieducativi utili alla prevenzione delle ricadute e al recupero della forma fisica
- I casi piu' complessi: cosa non fare e come intervenire
- Ginnastica antalgica, posizioni di compenso e autoallungamento
- Rieducazione respiratoria
- Controllo della postura attraverso la propriocezione e l'equilibrio
- Esercizi di stabilizzazione “dinamica” analitica e globale
- Gestione dei movimenti quotidiani piu' gravosi per la schiena
- Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Medici
Infermieri
Fisioterapisti

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

Una misura modesta con grandi effetti: il lavaggio delle mani rappresenta una delle migliori tecniche per ridurre la diffusione delle infezioni ospedaliere. La riduzione delle infezioni nosocomiali ha sempre rappresentato una delle più grandi sfide di politica sanitaria date le ripercussioni sia economiche, legate al prolungamento delle degenze, sia legate ai danni sulla salute dei pazienti.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• trasmettere conoscenze teoriche sulle principali normative e linee guida in merito al lavaggio delle mani e la prevenzione delle infezioni ospedaliere
• addestrare il personale sanitario e non a un corretto lavaggio sociale, antisettico e chirurgico delle mani

Programma: 

• Il lavaggio delle mani: riferimenti normativi e linee guida
• La prevenzione delle infezioni ospedaliere
• Lavaggio delle mani: dalla teoria alla pratica
• Esercitazione pratica
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Infermieri Operatori Socio Sanitari Ausiliari

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Le infezioni ospedaliere rappresentano un elemento importante per la definizione della qualita

Obiettivi Formativi: 

Il corso permette di acquisire le competenze per:
- migliorare le conoscenze, degli operatori, attraverso l'aggiornamento sulle infezioni nosocomiali
- migliorare la prevenzione delle infezioni ospedaliere nella pratica clinica e assistenziale
- illustrare le indicazioni operative apportate dal Decreto DGS Regione Lombardia N^1127 del 14/02/2014 sulle principali misure da adottare
nella pratica clinica ed assistenziale per il controllo delle infezioni correlate all'assistenza causate da CPE.

Programma: 

- Definizione di infezioni ospedaliere, comunitarie e correlate all'assistenza
- Sorgenti fonti e fattori di rischio
- Sistemi di rilevazione e monitoraggio: la Sorveglianza attraverso il monitoraggio
- Linee Guida CDC Atlanta
- Linee Guida OMS (Clean Care is Safer Care)
- Linee Guida del 14/2/2014: documento di indirizzo per il controllo della diffusione delle infezioni da Enterobacteriaceae produttrici di
carbapenemasi (CPE)
- Promozione dell'igiene delle mani come principale misura per ridurre le infezioni correlate all'assistenza: acquisizione abilita' nelle tecniche
per l'igiene e l'antisepsi delle mani
- Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

50,00

Il datore di lavoro, in base alla natura dell’attività e alle dimensioni dell’azienda, deve prendere i provvedimenti necessari in materia di primo soccorso e di assistenza medica di emergenza, tenendo conto delle persone presenti sui luoghi di lavoro e stabilendo i necessari rapporti per il trasporto di lavoratori infortunati (art. 45 D.Lgs. 81/08).

Obiettivi Formativi: 

Il corso intende formare i partecipanti allo scopo di:
- acquisire conoscenze necessarie per saper allertare il sistema di soccorso
- riconoscere un'emergenza sanitaria
- attuare gli interventi di primo soccorso
- conoscere i rischi specifici dell'attività svolta
- acquisire capacità di intervento pratico

Programma: 

Modulo C
- Acquisire capacità di intervento pratico:
- principali tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N
- principali tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute
- principali tecniche di primo soccorso nella sindrome di insufficenza respiratoria acuta
- principali tecniche di rianimazione cardiopolmonare
- principali tecniche di tamponamento emorragico
- principali tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato
- principali tecniche di primo soccorso in caso di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici
- Compilazione del questionario

Destinatari: 

Addetti al primo soccorso

Durata: 

4

Quota di iscrizione: 

100,00

La risonanza magnetica è una moderna tecnica diagnostica che fornisce immagini bidimensionali e tridimensionali molto dettagliate, sia dal punto di vista anatomico sia funzionale, degli organi del paziente sottoposto a indagine, consentendo di diagnosticare facilmente molte malattie e alterazioni degli organi interni. I tomografi a RMN, pur fornendo indubbi benefici diagnostici, possono diventare potenziali sorgenti di rischio per i pazienti, ma anche per gli operatori, a causa dell’emissione di diverse componenti dello spettro elettromagnetico.

Obiettivi Formativi: 
Il corso si propone di fornire a tutti i partecipanti le corrette informazioni, diversificate in relazione alle mansioni da svolgere, per operare all'interno dei siti di risonanza magnetica con scrupolo assoluto per la propria e altrui sicurezza
Programma: 
- Apparecchiature RMN
- Normativa Vigente
- Regolamento di sicurezza di un sito di RMN
- Valutazione del rischio e misure per il suo contenimento
- Sorveglianza sanitaria
- Scheda notizia per l'accesso alla zona controllata del reparto di RMN
- Rischi connessi all'uso dei campi magnetici in medicina
- Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Tutti i lavoratori esposti al rischio

Durata: 

2

Quota di iscrizione: 

50,00

Condividi contenuti