Ricerca Corsi

19

Specifiche norme dell’Unione Europea stabiliscono i principi generali in materia di protezione sanitaria del paziente contro i pericoli delle radiazioni ionizzanti connesse alle esposizioni mediche.
A tal fine è stato pubblicato in Italia il D.Lgs. 187/2000. I principali cardini della radioprotezione sono i seguenti:
- giustificazione dell’indagine
- ottimizzazione del punto di vista tecnico
- limitazione delle dosi
Obiettivi Formativi: 
Il corso si propone di migliorare le conoscenze radioprotezionistiche dei medici radiologi, al fine specifico di proteggere adeguatamente le persone sottoposte a prestazioni curative o indagini diagnostiche, individuali e collettive, che implichino l’uso di radiazioni ionizzanti.
Programma: 
  • Incidenti
  • Dispositivi di Protezione Individuali
  • Normativa
  • Controlli di qualità in Radiodiagnostica
  • Livelli Diagnostici di Riferimento
  • Fattori che influenzano la dose di radiazioni
  • Fusione d’immagini per Radioterapia
  • Pratiche radiologiche che richiedono speciale
  • attenzione:
  1. gravidanza potenziale e gravidanza in atto
  2. neonati ed infanzia
  • TAC multistrato: applicazioni cliniche ed ottimizzazione dei protocolli di acquisizione
  • PET/TAC: tecnologia, dose al paziente, qualità di immagine
  • Test ECM
Destinatari: 

Medici radiologi

Durata: 

19 ore per coloro che operano in Regione Lombardia - 19 crediti ECM
8 ore per coloro che operano in Regione Piemonte - 8 crediti ECM

Quota di iscrizione: 

corso svolto in Regione Lombardia 250,00 euro
corso svolto in Regione Piemonte 130,00

Condividi contenuti