Ricerca Corsi

4

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di assolvere all’obbligo di formazione imposto al datore di lavoro per la formazione sulla sicurezza e salute negli ambienti di lavoro (artt. 36, 37, 227 e 278, D.Lgs. 81/08).
In particolare il corso è finalizzato a fornire ai lavoratori competenze in merito a:
• dati ottenuti attraverso la valutazione del rischio e ulteriori informazioni ogni qualvolta modifiche importanti sul luogo di lavoro determinino un cambiamento di tali dati
• informazioni sugli agenti chimici pericolosi presenti sul luogo di lavoro, l’identità degli agenti, i rischi per la sicurezza e la salute, i relativi valori limite di esposizione professionale e altre disposizioni normative relative agli agenti
• formazione e informazioni su precauzioni e azioni adeguate da intraprendere per proteggere se stessi e altri lavoratori sul luogo di lavoro
• accesso a ogni scheda dei dati di sicurezza messa a disposizione dal responsabile dell’immissione sul mercato ai sensi dei D.Lgs. 52/92 e 65/03 e successive modificazioni
• i rischi per la salute dovuti agli agenti biologici utilizzati
• le precauzioni da prendere per evitare l’esposizione
• le misure igieniche da osservare
• la funzione degli indumenti di lavoro e protettivi e dei dispositivi di protezione individuale e
il loro corretto impiego
• le procedure da seguire per la manipolazione di agenti biologici del gruppo 4
• il modo di prevenire il verificarsi di infortuni e le misure da adottare per ridurne al minimo le conseguenze

Programma: 

Rischio chimico
• Cosa prevede il D.Lgs. 81/08 nonché vigenti normative internazionali sulle sostanze chimiche
• Principi generali di tossicologia
• Gli agenti chimici e gli effetti sull’uomo
• Inalazione, ingestione, assorbimento cutaneo
• La valutazione e il controllo dei livelli di esposizione
• I combustibili - i comburenti
• La classificazione delle sostanze chimiche: etichettatura e indicazioni di sicurezza
• Le frasi di rischio e i consigli di prudenza
• Le misure di protezione collettiva
• Dispositivi di protezione individuale (DPI): classificazione, tipologie, matrice di assegnazione
• Esempi pratici del corretto utilizzo dei DPI
• Manutenzione, pulizia e controllo dei DPI
• La sorveglianza sanitaria
• Caratteristiche degli ambienti di lavoro e relative condizioni microclimatiche con particolare attenzione altresì ai servizi igienico-assistenziali e alle relative precauzioni di pulizia/sanificazione
• Come prevenire l’inquinamento ambientale
• I rifiuti: modalità di raccolta, trattamento, smaltimento
• Piano di emergenza: cosa fare per evitare che si determini un’emergenza
• Direttiva macchine CE: cenni
• Nozioni di primo soccorso: cosa fare e cosa non fare
Rischio biologico
• Classificazione del rischio
• Gli agenti biologici e gli effetti sull’uomo
• Modalità di infezione
• La valutazione e il controllo dei livelli di esposizione
• Misure e cautele di prevenzione in relazione alla classe di rischio
• Le misure di protezione collettiva e igiene
• Modalità di disinfezione in ambienti potenzialmente contaminati
• Dispositivi di protezione individuale (DPI): classificazione, tipologie, matrice di assegnazione
• Esempi pratici di corretto utilizzo dei DPI
• Manutenzione, pulizia e controllo dei DPI
• Gli atti conseguenti all’infortunio a rilevanza biologica
• La sorveglianza sanitaria
• Caratteristiche degli ambienti di lavoro e relative condizioni microclimatiche con particolare attenzione altresì ai servizi igienico-assistenziali e alle relative precauzioni di pulizia/sanificazione
• La valutazione del rischio di contaminazione biologica degli impianti idrici e di trattamento aria
• Cosa fare, cosa non fare in presenza di infezione o contaminazione in atto
• Le azioni di manutenzione e bonifica
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutti i lavoratori esposti a rischio

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

100 euro

L’adolescenza è un momento di vita unico e irripetibile, in cui l’individuo è bersagliato da una grande quantità di stimoli da parte del mondo esterno. Questa fase è caratterizzata da cambiamenti profondi, sia dal punto di vista fisico sia emozionale. Non si è più bambini, ma neanche adulti perciò il dialogo con genitori e insegnanti diventa difficoltoso. Si cerca maggiore libertà e ci si ribella a chi impone la propria visione delle cose.

Obiettivi Formativi: 

Il corso permette di acquisire le competenze per:
• individuare aspetti e vissuti peculiari dell’adolescenza
• fornire spunti e strumenti per migliorare la propria relazione con l’adolescente
• imparare a individuare gli adolescenti maggiormente problematici

Programma: 

• Aspetti e vissuti peculiari della fase adolescenziale
• Specifiche che differenziano i ragazzi dalle ragazze
• Come gli adolescenti si percepiscono e si relazionano
• Riconoscere le problematiche più gravi
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Medici
Infermieri
Operatori Socio Sanitari

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00 (esente IVA)

La ricerca bibliografica è quell’attività volta a soddisfare il bisogno informativo di un professionista: essa permette di ottenere liste di citazioni bibliografiche.
La citazione bibliografica è quell’attività informativa che contiene la descrizione di un documento
e che permette di identificarlo.
Le citazioni bibliografiche sono contenute in repertori bibliografici e sono punti di partenza per
le ricerche catalografiche.
Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• formare il personale infermieristico sulle modalità per l’effettuazione di ricerca bibliografica
• far acquisire la metodologia di ricerca infermieristica
• far conoscere le maggiori banche dati bibliografiche di interesse sanitario

Programma: 

• Cos’è la ricerca bibliografica
• Esempi di citazione bibliografica
• I Cataloghi
• Gli OPAC: Online Public Access Catalogue
• Come collegarsi ad un OPAC
• Le Bibliografie
• Banche dati bibliografiche
• Operatori booleani
• Wildcards e operatori di prossimità
• Consultazione della BIBIT (Bibliografia biomedica italiana) e RIBIT (Riviste biomediche italiane)
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00 (esente IVA)

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• formare il personale sanitario affinché conosca le procedure ministeriali e quelle a uso interno da adottare al fine di tutelarsi da una eventuale esposizione batterica
• prevenire la trasmissione della malattia tra gli operatori sanitari

Programma: 

• Infezione tubercolare acuta e latente
• Vie di trasmissione
• Diagnosi e terapia
• Misure di prevenzione e controllo della trasmissione della malattia
• Valutazione del rischio
• Sorveglianza sanitaria nell’operatore sanitario
• Test e vaccinazione
• Informazioni sul controllo sanitario/follow up dell’operatore esposto
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

70,00 (esente IVA)

La tubercolosi (TB) rappresenta un rischio riemergente, ed è stato indicato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) come grave problema di sanità pubblica a livello mondiale già dal 1993. In Italia, l’incidenza di TB negli ultimi anni è stata inferiore a 10 casi di malattia/ 100.000 abitanti, soglia entro la quale un Paese è definito dall’OMS come a bassa incidenza.
Obiettivi Formativi: 
Il corso si propone di:
• formare il personale sanitario affinché conosca le procedure ministeriali e quelle a uso interno da adottare al fine di tutelarsi da una eventuale esposizione batterica
• prevenire la trasmissione della malattia tra gli operatori sanitari
Programma: 

• Infezione tubercolare acuta e latente
• Vie di trasmissione
• Diagnosi e terapia
• Misure di prevenzione e controllo della trasmissione della malattia
• Valutazione del rischio
• Sorveglianza sanitaria nell’operatore sanitario
• Test e vaccinazione
• Informazioni sul controllo sanitario/follow up dell’operatore esposto
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Quota di iscrizione: 

70,00 (esente IVA)

Con il termine medicazione avanzata si definisce un materiale di copertura che abbia caratteristiche di biocompatibilità: qualità che si identifica nell’interazione del materiale con un tessuto e nell’evoluzione di una risposta specifica.
Alcuni tipi di lesioni della cute necessitano di un’assistenza complessa.
Grazie alle conoscenze scientifiche attuali, le medicazioni avanzate sono in grado di rispondere
a tali necessità.
Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• formare il personale sanitario circa l’utilizzo delle medicazioni avanzate
• realizzare una guida al buon uso delle medicazioni avanzate

Programma: 

• Cosa sono le medicazioni avanzate
• Preparazione del letto della ferita
• Procedura di medicazione
• Medicazioni tradizionali
• Medicazioni avanzate
• Meccanismi d’azione
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni snaitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00 (esente IVA)

La risorsa “sangue” è limitata e preziosa. Rappresenta la materia principale della medicina trasfusionale, che si basa essenzialmente sull’infusione del sangue, dei suoi componenti e  dei suoi derivati a scopo terapeutico secondo regole di appropriatezza e linee guida ben definite.
Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• approfondire le conoscenze del personale sanitario sulla corretta gestione del sangue e degli emoderivati
• aggiornare gli operatori sulla responsabilità penale/personale derivante dagli errori effettuati durante le varie fasi del processo di gestione degli emoderivati

Programma: 

• Presentazione linee guida regionali
• Gestione interna degli emoderivati (con simulazioni tramite modulistica apposita)
• Procedura di identificazione degli anticorpi in TS (sacche omologhe)
• La responsabilità trasfusionale
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Medici
Infermieri

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00 (esente IVA)

Per dipendenza patologica s’intende una condizione fisica e psichica derivante dall’interazione tra l’organismo e la sostanza tossica da cui derivano risposte comportamentali atte a soddisfare un bisogno compulsivo di assumere quellasostanza al fine di provare i suoi effetti psichice talvolta a evitare il malessere della sua privazione.
Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• formare il personale sanitario alla gestione dei pazienti affetti da dipendenze varie
• acquisire conoscenze sulle nuove dipendenze

Programma: 

• Definizione di dipendenza patologica
• Esordio e decorso della dipendenza patologica
• Eziopatogenesi delle dipendenze patologiche
• Fattori biologici, sociali, familiari ed eventi stressanti
• Trattamento delle dipendenze patologiche
• Prevenzione delle dipendenze patologiche
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Medici
Infermieri

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00 (esente IVA)

Le ragioni di una politerapia includono: 1) una popolazione anziana che necessita di differenti tipi di farmaci; 2) pazienti che fanno uso frequente di automedicazioni; 3) una prescrizione definibile “a cascata” che si verifica quando compaiono effetti collaterali secondari ai farmaci assunti, ma che non sono riconosciuti come tali. In questo caso, si assiste alla prescrizione di nuovi farmaci per contrastare la nuova sintomatologia; il rivolgersi a differenti medici, ognuno dei quali provvede a propria prescrizione di farmaci.
Obiettivi Formativi: 

Il corso permette di approfondire le competenze per:
• inquadrare adeguatamente la problematica
• ridurre interazioni farmacologiche inappropriate

Programma: 

• Inquadramento del problema
• Dimensione della problematica
• Analisi delle interazioni farmacologiche
• Eventi avversi
• Strategie per ridurre l’incidenza della politerapia
inappropriata
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00 (esente IVA)

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• formare il personale sul cyberbullismo

Programma: 

• Definizione bullismo elettronico (cyberbullismo)
• Differenze tra bullismo normale e cyberbullismo
• Tipi di cyberbullismo
• Caratteristiche psicologiche e non
• I protagonisti
• Come si diventa cyberbulli e perché: caratteristiche
familiari e sociali
• La vittima
• Profili giuridici del bullismo e cyberbullismo
• La prima legge di contrasto e prevenzione del
cyberbullismo: Legge n. 71 del 29.5.2017
• Le responsabilità penali dei genitori, insegnati
e della direzione scolastica
• Tutela della vittima. In particolare: oscuramento
del web e ricorso al Garante della privacy
• Casi giurisprudenziali
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00 (esente IVA)

Condividi contenuti