Ricerca Corsi

4

Con il termine medicazione avanzata si definisce un materiale di copertura che abbia caratteristiche di biocompatibilità: qualità che si identifica nell’interazione del materiale con un tessuto e nell’evoluzione di una risposta specifica.
Alcuni tipi di lesioni della cute necessitano di un’assistenza complessa.
Grazie alle conoscenze scientifiche attuali, le medicazioni avanzate sono in grado di rispondere

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:

  • formare il personale sanitario circa l'utilizzo delle medicazioni avanzate
  • realizzare una guida al buon uso delle medicazioni avanzate"
Programma: 

• Cosa sono le medicazioni avanzate
• Preparazione del letto della ferita
• Procedura di medicazione
• Medicazioni tradizionali
• Medicazioni avanzate
• Meccanismi d’azione
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00 euro

Negli ultimi anni l’emodinamica ha sempre più rafforzato e convalidato procedure interventistiche cardiologiche in supporto a tutti quei pazienti che per qualsivoglia motivo non possono accedere alla chirurgia.
Questo sta cambiando repentinamente la specificità dell’assistenza infermieristica sia in ambito del servizio sia dei reparti di accettazione pre e post procedura.

Obiettivi Formativi: 
  •  informare e formare tutti gli infermieri che si accostano a questi pazienti, in modo da avere ben chiaro il piano assistenziale
Programma: 
  • Anatomia, fisiologia e patologia dei pazienti in emodinamica
  • Che cosa è un TAVI
  • Che cosa è un CARILLON
  • Discussione e compilazione del questionario
Destinatari: 

Medici
Infermieri

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

La norma ISO definisce i requisiti minimi che il Sistema di Gestione per la Qualità di un'organizzazione deve dimostrare di soddisfare per garantire il livello di qualità di prodotto e servizio che dichiara di possedere con se stessa e con il mercato.
La norma ISO 9001 è oggi lo standard internazionale più conosciuto applicabile a qualsiasi organizzazione, indipendentemente dalla dimensione, dalla tipologia e dal settore economico di appartenenza.

Obiettivi Formativi: 

Il corso permette di acquisire le competenze per:
• individuare le novità introdotte dalla norma, rispetto alla precedente edizione 2008, e comprendere le dinamiche per poter gestire i processi di conseguenza
• imparare ad adottare al meglio, nell’ambito quotidiano, il Ciclo PDCA (Plan-Do-Check-Act)
• imparare ad adottare la logica gestionale al risk based thinking.

Programma: 
  • Cosa si intende per SGQ
  • I 7 principi della ISO 9001:2015
  • L'analisi del contesto e delle parti interessate 
  • Il risk based thinking
  • Gli audit ISO 9001:2015
  • Le informazioni documentate 
  • Discussione e compilazione del questionario
Destinatari: 

Tutte le professioni

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00 euro

L’emogasanalisi (EGA) è uno degli esami ematici più frequentemente richiesti nell’emergenza. Si tratta dell’analisi, effettuata attraverso un particolare apparecchio di laboratorio (l’emogas analizzatore), di un campione di sangue arterioso o venoso allo scopo di determinare alcuni parametri respiratori e l’equilibrio acido-base.  Alcuni dei valori più importanti forniti da questo esame sono:
- pressione parziale dell’ossigeno (pO2)
- pressione  parziale dell’anidride carbonica (pCO2)

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
- addestrare alla corretta esecuzione del prelievo
- acquisire le conoscenze teoriche per la lettura e l'interpretazione del tracciato EGA
- comprendere le indicazioni e le tecniche del monitoraggio EGA

Programma: 

• Principi generali: Equilibrio Acido-Base, cos’è l’EGA e come effettuarlo.
• EGA radiale, brachiale,femorale, eco guidata.
• Tecnica corretta
• Complicanze dell’EGA
• Interpretazione e analisi dei casi clinici

Destinatari: 

Medici
Infermieri

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

I cittadini stranieri non appartenenti all’Unione Europea che non hanno attestazione di diritto di soggiorno e/o visto di ingresso e che sono indigenti hanno diritto all’erogazione di cure urgenti o comunque essenziali per malattia e infortunio. È garantita la tutela della maternità, dei minori, le vaccinazioni, la profilassi, la cura per malattie infettive e la presa in carico dei soggetti tossicodipendenti.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:

  • fornire le linee guida per la gestione dei pazienti stranieri privi di documentazione sanitaria
  • saper identificare i soggetti al quale rilasciare il codice STP
  • saper indirizzare il soggetto alle cure adeguate
  • saper identificare le prestazioni esenti o solventi
Programma: 
  • Brevi cenni normativi
  • Il codice STP: significato e categorie per il rilascio
  • Linee guida per la gestione dei pazienti stranieri privi di documentazione sanitaria
  • Discussione e compilazione del questionario
Destinatari: 

Medici
Infermieri

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Sono sempre più frequenti le notizie di atti vi violenza perpetrati ai danni di operatori sanitari durante l’esercizio della loro professione. Recentemente è stato istituito un Osservatorio permanente per la garanzia della sicurezza e per la prevenzione degli episodi di violenza ai danni degli operatori sanitari con l’obiettivo, tra l’altro, di proporre misure concrete che li mettano in sicurezza innalzando anche il livello di formazione rispetto alla gestione del rischio.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:

  • far conoscere le misure (strutturali e organizzative) che consentono la riduzione del rischio di comportamenti aggressivi e di atti di violenza contro gli operatori sanitari
  • far acquisire conoscenze e competenze per valutare, prevenire e gestire tali eventi
Programma: 
  • I rischi specifici connessi con l’attività svolta
  • I segnali di pericolo o di situazioni che possono condurre a episodi di violenza
  • Le metodologie per la prevenzione e la gestione delle situazioni di pericolo:

       - tecniche di de-escalation
       - protezione del contesto e degli altri utenti/operatori

  • Fattori specifici di insorgenza dell’aggressività e della violenza
  • Fattori di prevenzione e protezione:

       - misure tecnologiche
       - misure organizzative

Destinatari: 

Tutti gli operatori sanitari

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Il 28 febbraio 2017 è stato approvato il disegno di legge C-259, proposto dall'onorevole Federico Gelli, che reca
"Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonchè in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie".

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:

  •  illustrare ai professionisti sanitari le disposizioni della nuova legge offrendo un supporto per la comprensione della stessa"
Programma: 
  • Lettura commentata dai principali articoli di interesse medico e assistenziale
  • Cosa cambia?
  • Cosa sono?: linee guida, un protocollo, un PDTA, una istruzione operativa, una norma di buona tecnica, una buona pratica
  • la responsabilità penale
  • la responsabilità civile
  • Gli aspetti relazionali interni ed esterni all'Ospedale
  • Gli aspetti assicurativi
  • Come adeguarsi?
  • Discussione e compilazione questionario.
Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

La malattia oncologica è un evento traumatico che interviene bruscamente ed improvvisamente alterando
 l’equilibrio individuale e interpersonale ed evocando un clima di incertezza e indeterminatezza, non riguarda soltanto l’individuo malato ma  coinvolge inevitabilmente anche la sua famiglia.
Tenendo presente che ogni individuo è unico nella sua sensibilità, è importante conoscere i principali vissuti di tali pazienti e familiari per poter accogliere e curare davvero il paziente.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• individuare aspetti e vissuti peculiari del malato oncologico con particolare attenzione alla paziente con tumore mammario
• individuare aspetti e vissuti peculiari della famiglia del malato oncologico
• fornire spunti per accogliere e relazionarsi al meglio con il malato oncologico
• riconoscere e gestire i propri vissuti in merito alla malattia oncologica

Programma: 
  • Aspetti e vissuti peculiari del malato oncologico in generale
  •  Aspetti e vissuti peculiari della paziente affetta da tumore mammario
  •  I vissuti della famiglia
  •  I propri vissuti
  •  Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Medici
Infermieri
Operatori Socio sanitari

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

La prolungata ospedalizzazione, la mobilità limitata hanno spesso un impatto molto negativo sul paziente ricoverato per problematiche ortopediche. Tali pazienti spesso sviluppano  vissuti di ansia, paura, impotenza, aggressività spesso legati alle emozioni relative al trauma subito.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:

  • individuare aspetti e vissuti peculiari del paziente ortopedico
  • individuare i pazienti a maggior rischio depressivo o allucinatorio
  • fornire spunti per accogliere e relazionarsi al meglio con il paziente
Programma: 
  • Aspetti e vissuti peculiari del paziente ortopedico
  • Depressione e ansia da ospedalizzazione
  • Delirio post operatorio
  • Discussione e compilazione del questionario
Destinatari: 

Medici
Infermieri
Operatori Socio Sanitari

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

E' universalmente condivisa l'opinione che una corretta gestione del rischio clinico in campo sanitario riduce in modo significatico i pericoli di errore per gli operatori con conseguente riduzione del rischio di danni per i pazienti. Il triage in pronto soccorso implica un processo valutativo-decisionale particolarmente delicato e complesso e il contesto in cui si sviluppa è particolarmente a rischio.

Obiettivi Formativi: 

Il corso intende rafforzare i contenuti essenziali del modello del triage globale e la motivazione degli operatori nella sua realizzazione e, attraverso il contributo di esperti del settore, promuovere la riflessione e il confronto tra operatori di diverse realtà nella prospettiva di una indispensabile diffusione della cultura della gestione del rischio.

Programma: 
  • La gestione del rischio clinico - basi teoriche
  • Gli strumenti di gestione del rischio (reattivi-proattivi)
  • La raccomandazione n°15
  • Le funzioni del Pronto Soccorso e la loro organizzazione
  • Il rischio clinico in Pronto Soccorso
  • Il triage e la sua organizzazione
  • Il rischio clinico e il triage
  • Riassunto della mattinata
  • Lavori di gruppo per realizzazione mandato
  • Analisi dei lavori di gruppo in plenaria
  • Riassunto della giornata e commento suggestioni emerse
  • Discussione e compilazione del questionario
Destinatari: 

Medici 
Infermieri

Durata: 

8 ore

Quota di iscrizione: 

100,00

Condividi contenuti