Ricerca Corsi

10 - Epidemiologia - prevenzione e promozione della salute - diagnostica - tossicologia con acquisizione di nozioni tecnico-professionali

La pandemia scatenatasi a partire dal mese di marzo 2020 ha costretto gli operatori sanitari a porre particolare attenzione alle misure volte alla prevenzione della diffusione del COVID-19 e a gestire, a volte trovandosi del tutto impreparato, pazienti positivi al COVID-19. Le lezioni offrono indicazioni operative e immediatamente applicabili a supporto degli operatori sul campo su tematiche riguardanti la protezione individuale, la ventilazione non invasiva e la gestione dello stress in situazioni di emergenza.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di fornire competenze per:
- conoscere gli aspetti epidemiologici e di trasmissibilità del virus
- prevenire la trasmissione del virus
- conoscere e adottare i dispositivi necessari alla prevenzione della trasmissione del virus
- assistere adeguatamente i pazienti contagiati dal virus
- gestire lo stress

Programma: 

• Epidemiologia del virus
• Modalità di trasmissione
• Protezione di sé e degli altri
• Presentazione dei principali Dispositivi di Protezione Individuale, e del loro utilizzo, impiegati da infermieri e personale medico nel trattamento di pazienti affetti da Covid-19
• Indicazioni pratiche per l’utilizzo e il monitoraggio delle tecniche di Ventilazione non Invasiva (CPAP e BiPAP) nella gestione di pazienti affetti da Covid-19
• Identificazione e riconoscimento dei segnali di stress, strategie e tecniche di gestione dello stesso in situazione di crisi
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00 (esente IVA)

Le Infezioni Ospedaliere rappresentano un elemento importante per la definizione della qualità dell’assistenza e continuano a costituire un’importante causa di morbosità, mortalità e costi prevenibili per il Sistema Sanitario. Nonostante la riduzione della durata e del numero di ricoveri e le ampie conoscenze disponibili in materia, in termini sia di fattori di rischio, sia di metodi appropriati di prevenzione, la frequenza delle Infezioni Ospedaliere non è generalmente in declino. A questo si aggiunga la resistenza dei microrganismi agli antibiotici.

Obiettivi Formativi: 

Il corso permette di acquisire le competenze per:
- migliorare le conoscenze, degli operatori, attraverso l’aggiornamento sulle infezioni nosocomiali
- migliorare la prevenzione delle infezioni ospedaliere nella pratica clinica e assistenziale
- illustrare le indicazioni operative apportate dal Decreto DGS Regione Lombardia Np7 del 14/02/2014 sulle principali misure da adottare nella pratica clinica ed assistenziale per il controllo delle infezioni correlate all’assistenza causate da CPE.

Programma: 
  • Definizione di infezioni ospedaliere, comunitarie e correlate all’assistenza
  • Sorgenti fonti e fattori di rischio
  • Sistemi di rilevazione e monitoraggio: la Sorveglianza attraverso il monitoraggio
  • Linee Guida CDC Atlanta
  • Linee Guida OMS (Clean Care is Safer Care)
  • Linee Guida del 14/2/2014: documento di indirizzo per il controllo della diffusione delle infezioni da    Enterobacteriaceae produttrici di carbapenemasi (CPE)
  • Promozione dell’igiene delle mani come principale misura per ridurre le infezioni correlate all’assistenza: acquisizione abilità nelle tecniche per l’igiene e l’antisepsi delle mani
  • Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

e 50,00

La tubercolosi (TB) rappresenta un rischio riemergente, ed è stato indicato dall’Organizzazione Mondiale della
Sanità (OMS) come grave problema di sanità pubblica a livello mondiale già dal 1993. In Italia, l’incidenza di TB
negli ultimi anni è stata inferiore a 10 casi di malattia/ 100.000 abitanti, soglia entro la quale un Paese è definito
dall’OMS come a bassa incidenza. Tra i soggetti più a rischio di contrarre la tubercolosi, figurano anche gli

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:

  • formare il personale sanitario affinche’ conosca le recenti procedure ministeriali e quelle a uso interno da adottareal fine di tutelarsi da una eventuale esposizione batterica
  • prevenire la trasmissione della malattia tra gli operatori sanitari
Programma: 

Infezione tubercolare acuta e latente
- Vie di trasmissione
- Diagnosi e terapia
- Misure di prevenzione e controllo della trasmissione della malattia
- Valutazione del rischio
- Sorveglianza sanitaria nell’operatore sanitario
- Test e vaccinazione
- Informazioni sul controllo sanitario/follow up dell’operatore esposto

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

€ 70,00

Le infezioni ospedaliere rappresentano un elemento importante per la definizione della qualità dell’assistenza e continuano a costituire un’importante causa di morbosità, mortalità e costi prevenibili per il Sistema Sanitario. Nonostante la riduzione della durata e del numero di ricoveri e le ampie conoscenze disponibili in materia, in termini sia di fattori di rischio, sia di metodi appropriati di prevenzione, la frequenza delle infezioni ospedaliere non è generalmente in declino.

Obiettivi Formativi: 

Il corso permette di:
• migliorare le conoscenze degli operatori attraverso l’aggiornamento sulle infezioni nosocomiali
• migliorare la prevenzione delle ICA nella pratica medica e infermieristica
• promuovere la sanificazione ambientale come primo strumento utile per la prevenzione delle
ICA

Programma: 

Il concetto di rischio infettivo
• Definizione di infezioni ospedaliere, comunitarie e correlate all’assi-stenza
• Sorgenti, fonti e fattori di rischio
• Sistemi di rilevazione e monitoraggio: la sorveglianza attraverso il monitoraggio
• Gestione delle epidemie
• Epidemiologia delle ICA
• Promozione dell’applicazione delle precauzioni standard e delle precauzioni specifiche: le precauzioni standard, da contatto, aeree e droplets
• Promozione dell’igiene delle mani come principale misura per ridur-re le infezioni correlate all’assistenza:
- Linee Guida CDC Atlanta
- Linee Guida OMS (Clean Care is Safer Care)
• Acquisizione abilità nelle tecniche per l’igiene e l’antisepsi delle mani
• Procedura di igiene delle mani secondo le nuove indicazioni OMS: i 5 momenti fondamentali per l’igiene delle mani
• Definizione di pulizia/decontaminazione, detersione, disinfezione
• Il protocollo di sanificazione ambientale di gruppo: commento
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

€ 50,00

IIl Ministro della salute ha approvato da qualche anno un decreto legge contenente misure urgenti in materia di prevenzione vaccinale. Il decreto è diretto a garantire in maniera omogenea sul territorio nazionale le attività dirette alla prevenzione, al contenimento e alla riduzione dei rischi per la salute pubblica con particolare riferimento al mantenimento di adeguate condizioni di sicurezza epidemiologica in termini di profilassi e di copertura vaccinale, superando l’attuale frammentazione normativa.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
aggiornare gli operatori sanitari circa le modifiche legislative connesse agli obblighi vaccinali

Programma: 
  • Cos’è un vaccino
  • Perché sono importanti i vaccini
  • Copertura vaccinale
  • Il “Decreto-legge prevenzione vaccinale”
  • L’accesso al sistema scolastico
Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie.

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

€50,00

Le Infezioni Ospedaliere rappresentano un elemento importante per la definizione della qualità dell'assistenza e continuano a costituire un'importante causa di morbosità, mortalità e costi prevenibili per il Sistema Sanitario.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:

  • migliorare le conoscenze, degli operatori, attraverso l'aggiornamento sulle infezioni nosocomiali
  • migliorare la prevenzione delle infezioni ospedaliere nella pratica infermieristica
  • promuovere la sanificazione ambientale come primo strumento utile per la prevenzione delle ICA.
Programma: 
  • I concetti di rischio infettivo
  • Definizione di infezioni ospedaliere, comunitarie e correlate all'assistenza
  • Sorgenti fonti e fattori di rischio
  • Sistemi di rilevazione e monitoraggio: la Sorveglianza attraverso il monitoraggio
  • Gestione delle epidemie
  • Epidemiologia delle ICA
  • Promozione dell’applicazione delle precauzioni standard e delle precauzioni specifiche: le precauzioni standard, da contatto, aeree e droplets
  • Promozione dell’igiene delle mani come principale misura per ridurre le infezioni correlate  all’assistenza:
  • Linee Guida CDC Atlanta
  • Linee Guida OMS (Clean Care is Safer Care)
  • Acquisizione abilità nelle tecniche per l’igiene e l’antisepsi delle mani
  • Procedura di igiene mani secondo le nuove indicazioni OMS: i 5 momenti fondamentali per l'igiene mani
  • Definizione di pulizia/decontaminazione, detersione, disinfezione
  • Il protocollo di sanificazione ambientale di gruppo: commento
  • Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

La tubercolosi (TB) rappresenta un rischio riemergente, ed è stato indicato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) come grave problema di sanità pubblica a livello mondiale già dal 1993. In Italia, l’incidenza di TB negli ultimi anni è stata inferiore a 10 casi di malattia/ 100.000 abitanti, soglia entro la quale un Paese è definito dall’OMS come a bassa incidenza. Tra i soggetti più a rischio di contrarre la tubercolosi, figurano anche gli operatori sanitari.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• formare il personale sanitario affinché conosca le procedure ministeriali e quelle a uso interno da adottare al fine di tutelarsi da una eventuale esposizione batterica
• prevenire la trasmissione della malattia tra gli operatori sanitari

Programma: 

- Infezione tubercolare acuta e latente
- Vie di trasmissione
- Diagnosi e terapia
- Misure di prevenzione e controllo della trasmissione della malattia
- Valutazione del rischio
- Sorveglianza sanitaria nell’operatore sanitario
- Test e vaccinazione
- Informazioni sul controllo sanitario/follow up dell’operatore esposto

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

70,00 euro

La patologia cardiaca provoca tra 50.000 e 70.000 decessi all’anno e, secondo recenti statistiche, in Italia una persona su mille muore per arresto cardiaco. La tempestività nel soccorso aumenta del 30% la percentuale di salvezza del paziente. È importante raggiungere in tempi brevi l’infartuato ma è altrettanto importante attivare la defibrillazione precoce per la sopravvivenza senza esiti catastrofici.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di fornire a tutti gli operatori della sanità nozioni per l’esecuzione di manovre rianimatorie di base anche con l’ausilio di un DAE.
Questo corso ha pertanto finalità prevalentemente pratiche al fine di consentire anche a coloro che non operano nel settore dell’urgenza di applicare le procedure di BLS con l’uso di un defibrillatore semiautomatico esterno.

Programma: 
  • La Morte Cardiaca Improvvisa e la Sindrome Coronarica Acuta: cause ed eziologia nel paziente adulto: le dimensioni del problema oggi.
  • La catena della sopravvivenza: prevenire vs intervenire.
  • Tavole e schede di riferimento per la valutazione dei parametri vitali.
  • Procedure pratiche di DP con DAE.
  • Aspetti normativi e medico legali
  • Dimostrazione pratica da parte degli istruttori
  • Prove pratiche a due soccorritori sulle sequenze BLS-D adulto su manichino
  • Tecniche di RCP nel paziente adulto: posizione laterale di sicurezza.
  • Sequenze BLS-D valutazione/azione e tecniche per la disostruzione delle vie aeree da corpo estraneo
  • Prove pratiche sulle sequenze BLS-D adulto
  • Sequenze BLS-D con defibrillatore semiautomatico su manichino
  • Prove pratiche a due soccorritori sulle sequenze BLS-D adulto
  • Sequenze BLS-D con defibrillatore semiautomatico su manichino
  • Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

8 ore

Quota di iscrizione: 

160,00 euro

Tutti coloro che hanno frequentato il corso BLS-D da 8 ore hanno la necessità, prevista dalla normativa, di aggiornare ogni 2 anni le proprie competenze in particolare per quel che concerne gli aggiornamenti delle linee guida dell'Italian Council Resuscitation e la corretta esecuzione pratica.

Obiettivi Formativi: 

Aggiornare le nozioni per l’esecuzione di manovre rianimatorie di base con l’ausilio di un DAE.

Programma: 
  • Ripasso della teoria sulla rianimazione cardio polmonare e defibrillazione precoce
  • Aggiornamento sulle nuove linee guida IRC
  • Prove pratichwe a due soccorritori sulle sequenze BLS-D su manichino
  • Tecniche di RCP nel paziente adulto: posizione laterale di sicurezza
  • Sequenze BLS-D valutazione/azione e tecniche per la disostruzione delle vie aeree da corpo estraneo
  • Prove pratiche a due soccoritori sulle sequenze BLS-D con defibrillatore semiautomatico su manchino
  • Discussione e compilazione del questionario
Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

4 ore

Quota di iscrizione: 

100 euro

La tubercolosi (TB) rappresenta un rischio riemergente, ed è stato indicato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) come grave problema di sanità pubblica a livello mondiale già dal 1993. In Italia, l’incidenza di TB negli ultimi anni è stata inferiore a 10 casi di malattia/ 100.000 abitanti, soglia entro la quale un Paese è definito dall’OMS come a bassa incidenza.
Obiettivi Formativi: 
Il corso si propone di:
• formare il personale sanitario affinché conosca le procedure ministeriali e quelle a uso interno da adottare al fine di tutelarsi da una eventuale esposizione batterica
• prevenire la trasmissione della malattia tra gli operatori sanitari
Programma: 

• Infezione tubercolare acuta e latente
• Vie di trasmissione
• Diagnosi e terapia
• Misure di prevenzione e controllo della trasmissione della malattia
• Valutazione del rischio
• Sorveglianza sanitaria nell’operatore sanitario
• Test e vaccinazione
• Informazioni sul controllo sanitario/follow up dell’operatore esposto
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Quota di iscrizione: 

70,00 (esente IVA)

Condividi contenuti