Ricerca Corsi

8

L’eziopatogenesi degli aspetti clinici e la difficile interpretazione della semeiotica, soprattutto nelle fasi acute delle diverse affezioni reumatologiche, richiedono una puntualizzazione sul corretto percorso necessario per una diagnosi differenziale tempestiva e razionale. Solo in tal modo l’intervento terapeutico sul dolore acuto in reumatologia potrà essere mirato ed efficace.
Obiettivi Formativi: 
Il corso si propone di:
• pianificare un piano di lavoro per poter formulare un programma terapeutico di fronte a una diagnosi derivata da una dettagliata analisi relativa alle differenti fasi del dolore acuto
Programma: 

• Aspetti clinici differenziati alla luce delle nuove scoperte
• Alterazioni molecolari alla base dell’artrite reumatoide
• Nocicezione e dolore
• Discussione in plenaria
• Approccio non farmacologico al dolore acuto
• Discussione e compilazione questionario

Destinatari: 

Fisioterapisti

Durata: 

8 ore

Quota di iscrizione: 

70,00

Il dolore talvolta non permette l’attuazione di un corretto progetto riabilitativo nel paziente con profilo cognitivo integro e non. I dati della letteratura mondiale riportano una elevata incidenza del dolore nell’anziano.
Obiettivi Formativi: 
Il corso si propone di:
• formare i fisioterapisti all’utilizzo nella pratica quotidiana delle scale del dolore prima e dopo la seduta di trattamento per migliorare la qualità dell’intervento riabilitativo e per rendere più efficace la sinergia con il team riabilitativo nel trattamento del dolore nel soggetto anziano con profilo cognitivo integro e nel soggetto anziano affetto da deterioramento cognitivo
Programma: 
• Il dolore nell’anziano
• Il dolore nell’anziano affetto da demenza
• Gli strumenti da utilizzare per la valutazione del dolore
• Video con presentazioni di casi clinici
• Esercitazioni sull’utilizzo degli strumenti di valutazione del dolore
• Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Fisioterapisti

Durata: 

8 ore

Quota di iscrizione: 

70,00

Il trattamento riabilitativo delle mielolesioni oggi necessita più che mai di una presa in carico multidisciplinare.
Obiettivi Formativi: 
Il corso si propone di:
• fornire ai partecipanti gli strumenti di base per una valutazione, un’analisi e pianificazione del trattamento riabilitativo delle mielolesioni
Programma: 

• Anatomia e fisiologia del rachide e del midollo spinale
• Fisiopatologia dei diversi livelli di lesione midollare
• Progetto riabilitativo e coinvolgimento dell’équipe
• Fase acuta
• Programmazione riabilitativa
• Allineamento posturale
• Posizionamento arti superiori
• Problematiche respiratorie
• Disturbi vescico-sfinterici e genito-sessuali
• Anatomia funzionale delle vie urinarie
• Iter diagnostico, riabilitativo delle disfunzioni vescico-sfinteriche
• Ausili urologici nel mieloleso
• La rieducazione sessuale e il recupero della sessualità
• Fase di recupero funzionale
• Il recupero neuro-motorio
• Il potenziamento muscolare
• Programma di terapia occupazionale per le autonomie rispetto al livello lesionale
• Preparazione all’utilizzo e alla scelta della carrozzina
• Valutazione clinica-strumentale per individuazione di soluzioni posturali
• Ausili tecnologicamente avanzati nelle lesioni alte
• La robotica applicata al paziente con lesione midollare
• Tutorizzazione
• Locomat
• Rewalk
• Armeo
• Glorea
• Il reinserimento socio-familiare

Destinatari: 

Fisioterapisti

Durata: 

8 ore

Quota di iscrizione: 

70,00

L’esame ecografico di I livello è oggi parte integrante dell’esame obiettivo del paziente critico in tutti gli scenari operativi; dal territorio, alla fase di trasporto, alla presa in carico in pronto soccorso, fino alla dimissione o al ricovero dello stesso, in scenari ordinari quotidiani come in altri imprevisti che coinvolgono la collettività, le Unità Operative sanitarie ed il territorio. Questo strumento diagnostico è in breve diventato elemento qualificante del procedimento diagnostico, anche in urg

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di:
• contribuire alla acquisizione delle abilità teorico-pratiche necessarie per la gestione clinico-ecografica integrata di situazioni cliniche complesse, in autonomia.
Ai medici che abbiano già una formazione di base e abbiano acquisito gli strumenti e i concetti dell’ecografia ‘problem-based’, il corso vuole offrire l’opportunità di confrontarsi con esperti di vari settori dell’ecografia nelle urgenze e emergenze, discutendo eventualmente le proprie esperienze anche con la presentazione di casi clinici, in modo interattivo e personalizzato. I docenti ai corsi avanzati sono tra i maggiori esperti italiani in ecografia d’urgenza.

Programma: 
• Il polmone e le patologie polmonari:
- cosa è oggi l’ecografia del polmone
- breve storia dell’ecografia polmonare
- inquadramento clinico ecografico del paziente con insufficienza respiratoria non traumatica in Pronto Soccorso
- valore e significato dell’ecografia nella diagnosi delle lesioni traumatiche pleuro-polmonari
- patologie infettive acute
- la sindrome da distress respiratorio dell’adulto e del bambino
- semeiotica ecografica polmonare
- come viene generato il più ricco degli artefatti polmonari?
- luci e ombre della semeiotica polmonare
- presentazione di casi clinici e discussione
- ‘case reports’: i ‘discussants’ presentano casi clinici per un confronto con gli esperti
- la ricerca: sviluppi attuali e prospettive future
• Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Laureati in medicina e chirurgia 

Corsi propedeutici consigliati:
Corso Ecografia d’Urgenza - Eco Fast (Base) 
Laboratorio di Ecografia: Formazione sul Campo  

Durata: 

8 ore

Quota di iscrizione: 

180,00

Note: 

Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) è istituito a livello territoriale o di comparto, aziendale e di sito produttivo. Nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di un lavoratore eletto dagli altri lavoratori o designato dalle organizzazioni sindacali. L’elezione dei rappresentanti per la sicurezza avviene secondo le modalità di cui al comma 6 dell’art. 47 del D.Lgs. 81/08. Compito degli RLS è collaborare con il datore di lavoro per l’individuazione e la valutazione dei fattori di rischio presenti sul luogo di lavoro.

Obiettivi Formativi: 
Il corso si propone di aggiornare i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza ai sensi dell’art. 37, comma 10 del D.Lgs. 81/08 e successive modifiche e integrazioni, in materia di salute e sicurezza rispetto ai rischi specifici esistenti negli ambiti in cui ciascuno esercita la propria rappresentanza, al fine di fornire adeguate competenze sulle principali tecniche di controllo e prevenzione dei rischi stessi.
Programma: 
Il diritto alla salute e sicurezza negli ambienti di lavoro
I principali soggetti coinvolti e relativi obblighi
Concetti di pericolo, rischio, incidente, malattia professionale, prevenzione e protezione
Definizione dei principali fattori di rischio
Agenti fisici, chimici, biologici, amianto, lavori con rischi specifici
Modelli di organizzazione, gestione e controllo
L’individuazione delle misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione
Discussione e compilazione questionario
Destinatari: 

Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS)

Durata: 

8 ore

Quota di iscrizione: 

100,00

Il nuovo Testo Unico sulla salute e sicurezza negli ambienti di lavoro (D.Lgs. 81/08, che sostituisce e implementa il D.Lgs. 626/1994) ha confermato aspetti del precedente decreto rispetto alla formazione del personale e ha introdotto nuovi obblighi per datori di lavoro e  lavoratori. In particolare la Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato e le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano del 21 dicembre 2011 sancisce che “con riferimento alla lettera b) del comma 1 e al comma 3 dell’articolo 37 del D. Lgs.

Obiettivi Formativi: 
Il corso permette di:
• Assolvere all’obbligo di formazione imposto al datore di lavoro per la formazione sulla salute e sicurezza negli ambienti di lavoro (artt. 36, 37, D.Lgs. 81/08). In particolare il corso è finalizzato a trasmettere le conoscenze relative ai rischi specifici di esposizione professionale esistenti nel luogo di lavoro e la loro prevenzione.
Programma: 
  • Rischi infortuni + Malattie professionali + Incidenti e infortuni mancati
  • Meccanici generali
  • Elettrici generali
  • Etichettatura + Scheda di sicurezza
  • DPI Oganizzazione del lavoro
  • Ambienti di lavoro
  • Stress lavoro correlato
  • Segnaletica
  • Emergenze (calamità varie, incidenti stradali, esondazioni, terremoto, attentati)
  • Microclima e illuminazione
  • Rischi chimici (amianto?)
  • Campi elettromagnetici compresa risonanza magnetica
  • Procedure di sicurezza
  • Procedure esodo incendi
  • Procedure organizzative PS
Destinatari: 

Tutte le professioni

Durata: 

8 ore

Quota di iscrizione: 

100,00

Il nuovo Testo Unico sulla salute e sicurezza negli ambienti di lavoro (D.Lgs. 81/08, che sostituisce e implementa il D.Lgs. 626/1994) ha confermato aspetti del precedente decreto rispetto alla formazione del personale e ha introdotto nuovi obblighi per i datori di lavoro e i lavoratori.
In particolare la normativa vigente obbliga il datore di lavoro a formare e informare il personale dipendente in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.
Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di assolvere all’obbligo imposto al datore di lavoro per la formazione sulla
Salute e Sicurezza negli ambienti di lavoro (artt.36, 37, 73, 177 D.Lgs. 81/08).
In particolare il corso è finalizzato a fornire ai lavoratori competenze in relazione a:

  • Misure applicabili al posto di lavoro, in base all’analisi dello stesso di cui all’articolo 174 del D.Lgs. 81/08
  • Modalità di svolgimento dell’attività
  • Protezione degli occhi e della vista
  • Uso appropriato di impianti e apparecchiature elettriche
  • Condizioni di impiego delle attrezzature
  • Situazioni anormali prevedibili
  • Corrette posture
  • Elementi base di comunicazione con l’utente
Programma: 
  • Note interpretative del D.Lgs. 81/08
  • Condizioni di lavoro al videoterminale
  • Ergonomia del posto di lavoro al VDT
  • Illuminotecnica
  • Microclima
  • Rischio elettrico
  • Rischio incendi e piano di emergenza
  • Rischio rumore: la concentrazione
  • Altri rischi
  • Primo soccorso sanitario
  • Fattori psicologici
  • Sorveglianza sanitaria
  • Comunicazione
  • Rapporto con gli utenti e con i colleghi: cosa fare e cosa non fare
  • Compilazione del questionario
Destinatari: 
Tutte le categorie professionali che, nello svolgimento delle loro mansioni, trascorrono almeno 20 ore settimanali al videoterminale.
Durata: 

8 ore

Quota di iscrizione: 

120,00

Il burn-out è un concetto introdotto negli USA negli anni ’70 per indicare una serie di fenomeni di affaticamento, logoramento e improduttività lavorativa registrati nei lavoratori inseriti in attività professionali a carattere sociale, come le diverse professioni d’aiuto: infermieri, medici, insegnanti, assistenti sociali, poliziotti, operatori di ospedali psichiatrici, operatori per l’infanzia.
Obiettivi Formativi: 

Il corso permette di:

  • Acquisire una maggiore conoscenza rispetto al fenomeno del burn-out
  • Indicare alcuni strumenti e strategie per accrescere le capacità del singolo nel prevenire, riconoscere e fronteggiare tale manifestazione
  • Utilizzare la musicoterapia per prevenire, riconoscere e fronteggiare tale manifestazione
Programma: 
  • Il burn-out: definizione, classificazione, sintomi
  • Il burn-out: strumenti e strategie per prevenirlo
  • La musicoterapia come strumento di prevenzione e affronto del burn-out
  • Esercitazioni - role playing
  • Test di apprendimento
Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie

Durata: 

8 ore

Quota di iscrizione: 

50,00

Secondo il D.M. n. 316 del 27 luglio 1998 del Ministero della Sanità il Tecnico di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare è “l'operatore sanitario che, in possesso del diploma universitario abilitante e dell'iscrizione all'albo  professionale, provvede alla conduzione e alla manutenzione delle apparecchiature relative alle tecniche di circolazione extracorporea ed alle tecniche di emodinamica.

Obiettivi Formativi: 

Il corso si propone di fornire ai discenti conoscenze riguardo diversi argomenti quali la Storia della Circolazione Extracorporea, l'Insufficienza renale, la Chirurgia Mininvasiva, lo Scompenso Cardiaco, le Assistenze Ventricolari e l'ECMO.

Programma: 
  • La Storia della Circolazione Extracorporea
  • L'insufficienza Renale
  1. Le basi fisiopatologiche dell’insufficienza renale acuta
  2. Le strategie per ridurre il rischio di insufficienza renale durante la circolazione extracorporea
  3. L'approccio terapeutico all’insufficienza renale postoperatoria
  • La Chirurgia mininvasiva
  1. Tecnica e strategie chirurgiche mininvasive
  2. La circolazione extracorporea nella chirurgia mininvasiva “ la nostra esperienza”
  • Lo scompenso cardiaco
  • Le assistenze ventricolari
  1. Le indicazioni all’assistenza ventricolare
  2. Il ruolo del perfusionista durante l’assistenza ventricolare 
  • L'ECMO
  1. ECMO Indicazioni e gestione
  2. Life Box: ECMO portatitle Sorin
  • Discussione e questionario di apprendimento
Destinatari: 

Tecnici di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione Cardiovascolare
Medici
Infermieri

Durata: 

8 ore

Quota di iscrizione: 

100,00

L’enneagramma è una figura geometrica costituita da nove punti: si usa per rappresentare un modello dinamico di nove diversi tipi psicologici. L’enneagramma della personalità, più spesso chiamato semplicemente enneagramma, è un modello di lettura dei "caratteri" o degli "archetipi di personalità", che mette in luce le specifiche peculiarità di un carattere e le relative connessioni con gli altri. Se siamo in grado di riconoscere il tipo a cui

Obiettivi Formativi: 

L’obiettivo è iniziare a conoscere l’Enneagramma, struttura di personalità tra le più antiche e complesse esistenti.
In particolare il corso comprende una disamina delle 9 tipologie di personalità, una visione dinamica delle persone e 4 applicazioni pratiche del modello esposto:

  • Enneagramma e terapia (Psicoterapia)
  • Enneagramma e crescita personale
  • Enneagramma e selezione del personale
  • Enneagramma e vendita

Iniziare a capire cos’è e come funziona lo strumento (Enneagramma), anche attraverso 4 applicazioni specifiche (Psicoterapia, Crescita personale, Selezione del personale, Vendita).

Programma: 
  • Che cos'è l’Enneagramma e come funziona;
  • I 9 tipi di personalità
  • Enneagramma e terapia
  • Enneagramma e crescita personale
  • Enneagramma e selezione del personale
  • Enneagramma e vendita
  • Compilazione del questionario
Destinatari: 

Tutte le professioni sanitarie e non

Durata: 

8 ore

Quota di iscrizione: 

100,00

Condividi contenuti